26 April 2016

Tecnovision, al salone del mobile 2016 per interni OPENBORDERS

Tecnovision sancisce il suo interesse verso l’arte e in particolare il design, in collaborazione con Interni OpenBorders

[Triennale] Cover news
Particolarità

Struttura led di 15mq, fornita in esclusiva per il Salone del Mobile

Luogo installazione

Cortile d'onore Università Statale di Milano, Milano

In collaborazione con Interni OpenBorders, nel cortile d’onore dell’Università Statale di Milano, in occasione del Salone del Mobile, Tecnovision sancisce il suo interesse verso l’arte e in particolare il design.

Un padiglione in vetro, metallo e marmo, progettato dagli architetti Parisotto e Formenton, ricostruisce l’ambiente di un film di Antonioni (La Notte 1961), in un gioco di rimandi tra cinema d’autore e architettura.
L’installazione interpreta il concetto di “stanza del vuoto”, un ambiente che acquista significato grazie alle presenze umane.

Imponente all’interno della corte creata dai giochi di vetrate e vuoti, spicca la struttura Led di 15 mq fornita da Tecnovision che trasmette in loop un video in time laps di un Trompe-l’oeil.

Il display rappresenta una specie di “pelle architettonica”, trasformandosi in superficie “viva” togliendo ogni limite di progettazione e creazione.

Torna a tutte le news